slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) «Il 92% delle slot in città è stato scollegato, così come prevede la legge». E’ quanto fa sapere l’assessore al Commercio del Comune di Novara, Franco Caressa, che aggiunge che «su circa duemila apparecchi da gioco che erano attive a Novara, ne restano accese meno di duecento. Non solo, ma subito dopo l’entrata in vigore della legge regionale la polizia municipale ha effettuato controlli su tutto il territorio comunale per verificare che la norma venisse rispettata, e dove sono state riscontrate delle irregolarità sono state applicate le sanzioni previste».

A fronte della riduzione del numero di apparecchi si registra un fenomeno di ‘emigrazione’ dei giocatori verso i vicini comuni della Lombardia. Secondo quanto riferisce La Stampa nei locali al confine con il Piemonte, sulla sponda lombarda del Ticino, si registra un incremento del numero dei giocatori provenienti dalla provincia piemontese. E se non si può giocare nei bar, ci si reca in sala giochi.

Commenta su Facebook