In questi giorni personale della Questura di Foggia, con il supporto del commissariato di polizia e del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo, ha dato corso ad una serie di verifiche e controlli in materia di polizia amministrativa che hanno riguardato diversi settori sottoposti a licenza o autorizzazione da parte del questore, finalizzati alla verifica del rispetto delle normative di settore ed anti-covid.

In particolare in una sala scommesse situata nel centro storico è stato sorpreso un cliente privo del green pass, che dovrà quindi pagare 400 euro di sanzione così come il gestore dell’attività. Al cliente è stata contestata anche una contravvenzione al codice della strada, per essersi recato presso la sala scommesse alla guida della sua autovettura nonostante avesse la patente revocata. In questo caso la somma da pagare ammonta a 5.100 euro a cui si aggiunge il fermo amministrativo del veicolo.