Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Chiudiamo il bilancio della seconda edizione di FEE Expo con grande soddisfazione e tanta voglia di continuare questa avventura con prossimi, significativi appuntamenti”.

Così in un comunicato dichiarano i fondatori e promotori del Consorzio FEE, la casa che raggruppa i principali protagonisti della filiera dell’amusement italiano, organizzatori della prima Fiera italiana dedicata all’only amusement, che incassano un successo testimoniato anzitutto dai numeri per la seconda edizione della manifestazione FEE, che si è svolta la settimana appena trascorsa a Roma.

Una ventina gli espositori partecipanti; oltre 130 le attrazioni in mostra, tutte ultime novità nel panorama dei giochi e, soprattutto, ciascuna rigorosamente selezionata per rispondere al 100% alla filosofia FEE di una fiera dedicata al puro divertimento per le famiglie, senza pericoli di dipendenze o ludopatie di sorta; 1.300 i visitatori accorsi nei due giorni destinati a incontri B2B.

L’evento ha registrato la partecipazione significativa di un punto di riferimento europeo come EUROMAT, che proprio da FEE Expo ha dato l’annuncio di un prossimo appuntamento paneuropeo primaverile.

Siamo orgogliosi di questo risultato, ma consapevoli che il nostro è un comparto dove si deve lavorare giorno per giorno facendo squadra per non perdere terreno e non cedere dinnanzi alla crisi – commentano dal Consorzio FEE –. E un appuntamento come una Fiera che sia una vetrina del tutto dedicata al nostro specifico comparto fa parte di questo percorso: un progetto degli operatori per gli operatori del quale – precisano – a breve saranno per totale trasparenza pubblicati online tutti i costi affrontati. Non ci resta – concludono i consorziati FEE – che dare appuntamento a tutti alla prossima edizione di FEE Expo, quella primaverile, già in programma al Palacongressi di Riccione dal 14 al 16 marzo. E nel mentre non mancheremo di farci sentire!“.

Commenta su Facebook