Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) “Torno sul tema della tassazione dei  giochi, anche se l’avevo detto in altre circostanze: penso che sia fondamentale disintossicare il bilancio dello Stato dalle entrate derivanti dal gioco d’azzardo, perche’ se noi vogliamo rimuovere il conflitto di interesse che c’e’ tra lo Stato, che con una mano cerca di limitarlo, e dall’altra ha delle entrate rilevanti prodotte da esso, non riusciremo a risolvere questo problema. Noi dobbiamo invece limitare questo conflitto di interesse”. E’ quanto e’ tornato a proporre il ministro per gli Affari regionali, con delega alla famiglia, Enrico Costa.

“Dobbiamo cercare nei prossimi giorni, insieme al sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, di definire, d’accordo con gli Enti locali, una linea definitiva che consenta di fare un passo avanti consistente. Si tratta insomma – ha concluso Costa – di una materia che necessita assolutamente di una limitazione significativa”.

Commenta su Facebook