I funzionari ADM di Bari hanno effettuato una verifica nella provincia di Taranto riscontrando che in un pubblico esercizio si effettuava raccolta abusiva di scommesse ed intermediazione di gioco.

Nello specifico, in virtù di una mirata segnalazione della Direzione Giochi – Ufficio Controlli Giochi di Roma veniva sottoposta a controllo, previo opportuno appostamento, una Sala Giochi sita a Palagianello (TA), dove si effettuava raccolta abusiva di scommesse ed intermediazione di gioco utilizzando il PVR per ricaricare i conti di gioco degli utenti ed adoperando gli stessi conti on-line per mezzo di PC messi a disposizione della clientela.

Pertanto si è provveduto al sequestro del PC, a multare l’esercente e a chiudere l’esercizio. Inoltre, all’interno della stessa sala da gioco vi erano 9 apparecchi da intrattenimento, che pur essendo regolari, erano installati in un esercizio privo delle prescritte autorizzazioni. Anche in questo caso, si è provveduto a erogare le previste sanzioni.

Articolo precedenteScommesse F1, GP d’Austria: Verstappen padrone delle quote nella gara di casa, l’ennesima pole di Leclerc vale 2,10 su Stanleybet
Articolo successivoEndrizzi (M5S) su Regioni e gioco d’azzardo: “Riconosciute questioni che poniamo da anni. Più trasparenza su dati raccolta delle slot”