“Spett.li Onorevoli Mauro D’Attis, Andrea Ruggeri, Giorgio Mule’, Benedetta Fiorini e Ettore Rosato…”.

E’ rivolta a loro la lettera con la quale Giuseppe Spirito, presidente di C.G.S.S., chiede di prestare attenzione al settore del gioco legale.

“Avete dimostrato di poterci mettere la faccia per noi, avete presentato interrogazioni, emendamenti, siete saliti sul palco insieme a noi durante la manifestazione dello scorso Giugno a Piazza del Popolo.

Purtroppo ogni vostro sforzo era reso vano, perché eravate all’opposizione,

o perché rappresentanti di un piccolo gruppo all’interno della maggioranza.

Da oggi, 13 Febbraio 2021 la situazione cambia: SIETE IN MAGGIORANZA!

Vi chiedo di metterci la stessa determinazione e lo stesso impegno dimostrato in passato, i temi da affrontare, oltre alla riapertura, sono sempre gli stessi, ma adesso dovrebbe essere più facile, visto che i Cinque Stelle sono stati ridimensionati, e numericamente non possono più dettare termini e condizioni, e decidere del nostro futuro, sulla base del loro programma elettorale. Sicuramente il Presidente Draghi, da uomo esperto di economia, capirà benissimo che i 5 miliardi di €uro, che mancano nelle casse dell’erario, se noi resteremo chiusi, non solo aumenteranno sempre più, ma continueranno ad arricchire le casse dell’illegalità e delle mafie.

Abbiamo oggi più che mai, bisogno del vostro aiuto, lo chiedo a titolo personale, ma posso tranquillamente parlare a nome di ogni singolo elemento di quella grandissima famiglia del Comparto Gioco Legale,  composta da 150000 anime, che lottano da 1 anno ormai, e si portano dietro un fardello di 8 mesi su 12 di chiusura.

Da 32 giorni, un gruppo di donne lottano con un presidio permanente davanti Piazza Montecitorio, per difendere i diritti di noi tutti, penso che sia arrivato il momento di ripagare tutti i loro sforzi e di restiture la dignità a questo settore, non vogliamo aiuti e non vogliamo essere mantenuti dallo stato, vogliamo solo tornare ad alzare le nostre saracinesche, che non sono diverse da quelle ditutti gli altri esercizi commerciali regolarmente aperti.

Spero di potervi vedere sul palco ancora una volta, Giovedì 18 Febbraio dalle ore 15.00, sempre a Piazza del Popolo, ci saremo sempre noi, la grande famiglia del Gioco Legale”.