sts

““Gioco legale: la necessità di riordino”, è questo il titolo del convegno che si svolgerà il prossimo giovedì 30 settembre nella splendida cornice di Palazzo Ferrajoli in Piazza Colonna, nel cuore di Roma. L’appuntamento si preannuncia di centrale rilevanza per il settore”. Così in una nota il Sindacato Totoricevitori Sportivi.

“Ad animare i lavori, del resto, ci saranno prestigiose personalità delle Istituzioni, del mondo accademico e del settore dei giochi: il Direttore dell’ADM Marcello Minenna, il Magistrato Giovanni Kessler, il sen. Mauro Marino, in qualità di Presidente della commissione parlamentare sul gioco pubblico e l’on. Pier Paolo Baretta. Interverranno poi il Prof. Dario Peirone, Direttore generale dell’Istituto Milton Friedman, il dr. Emanuele Cangianelli della FIPE, il Dott. Giorgio de Carlo dell’Istituto Quaeris, l’avv. Geronimo Cardia, presidente di Acadi, nonché Giovanni Risso, Presidente Nazionale FIT, che porterà i saluti della Federazione e in ultimo – ma non per importanza – il Presidente Nazionale STS, Giorgio Pastorino. Interverranno inoltre parlamentari di diverse forze politiche per dare il loro contributo alla discussione.

Insomma, un tavolo davvero importante e qualificato che, partendo dall’analisi demoscopica sul tema del gioco in Italia curata dall’Istituto Quaeris, farà il punto della situazione del settore alla luce della necessità – ormai divenuta improcrastinabile – di addivenire a un riordino organico della normativa nazionale. Un riordino teso a valorizzare un comparto strategico per l’economia nazionale oggi penalizzato da una parte dallo sviluppo del mercato clandestino, dall’altra da un disorganico sistema di norme, nazionali e locali, tra di loro confliggenti. Viste le premesse, nonché la levatura dei partecipanti, i lavori del convegno si preannunciano imperdibili” conclude STS.