AS.TRO sostiene la manifestazione organizzata per il 31 marzo 2021 che vedrà gli operatori del gioco legale riuniti a Piazza Montecitorio a Roma per sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica sul grave stato di difficoltà che sta attraversando il settore.

“A partire dal mese di marzo 2020 ad oggi le attività di gioco sono rimaste chiuse per più di 250 giorni nonostante gli investimenti sostenuti per implementare i protocolli di sicurezza dettati dal Governo e dalla Regioni per contenere il rischio di contagio e il pieno rispetto degli stessi da parte degli operatori di gioco e della loro clientela. Il perdurare di questa situazione, unitamente alla carenza di aiuti da parte dello Stato, porterà inevitabilmente al collasso l’intero settore. In ragione di ciò, AS.TRO invita i propri iscritti a partecipare all’evento del prossimo 31 marzo che rappresenterà un’importante occasione per manifestare pubblicamente le istanze del comparto”.