Si informano gli iscritti della Regione Valle d’Aosta che, a decorrere da oggi 16 settembre 2019, sarà adottata dallo Sportello Unico degli Enti Locali della Valle d’Aosta una nuova modalità telematica che consente l’acquisizione semplificata della tabella dei giochi proibiti, predisposta ed approvata dalla Questura di Aosta.

La tabella sarà scaricabile gratuitamente dal sito del Suel, www.sportellounico.vda.it, accedendo, dalla sezione “Servizi alle imprese”, alla specifica pagina “Acquisizione della tabella dei giochi proibiti”.

La nuova procedura di acquisizione della tabella dei giochi, oltre a consentire all’esercente di provvedere agli adempimenti in tema di segnalazione di detenzione, installazione ed esercizio di giochi leciti diversi da quelli indicati all’art.110, comma 6 e 7 del Tulps (quali carte da gioco, giochi da tavolo e calciobalilla), permetterà di approfondire le prescrizioni della normativa regionale in materia di prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza del gioco d’azzardo patologico e l’obbligo al rispetto, in termini di numero e tipologia di apparecchi da installare, degli atti regolamentari di competenza dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Viceversa, per gli esercizi abilitati dalla Questura di Aosta, ai sensi dell’art. 88 del TULPS (esercizi di raccolta delle scommesse, esercizi di sala bingo ed esercizi autorizzati all’installazione di sistemi di gioco VLT), l’acquisizione della tabella dovrà avvenire presso la medesima Questura, a cui compete la vidimazione, con le modalità da essa definite.

Si ricorda, infine, che la tabella dei giochi proibiti è il documento obbligatorio, previsto dall’art. 110, comma 1 del TULPS, che elenca i giochi non consentiti in quanto d’azzardo ovvero vietati nel pubblico interesse, la cui mancata esposizione in luogo visibile è sanzionata penalmente.

AsTro