VinciCasa
Print Friendly, PDF & Email

Vincere una casa +200.000€ subito grazie a un’estrazione VinciCasa non solo è possibile, ma è un segnale concreto per cambiare il destino della propria vita. Ecco il racconto del vincitore: preferisce tenere riservato il suo nome e il suo volto, ma la sua storia, in fondo, potrebbe essere quella di ognuno di noi.

Si è presentato oggi negli uffici Sisal di Roma il fortunato “Ronda”, nome di fantasia scelto dal vincitore del concorso n. 39 dell’8 febbraio scorso di VinciCasa, grazie a una giocata effettuata presso il punto vendita Sisal Tabacchi Rivendita 6 situato in Piazza Portanova, 30 a Salerno (SA).

Il premio, costituito da 500.000€, sarà così ripartito:

  • 000€ corrisposti subito, in denaro, che il vincitore potrà utilizzare come preferisce, senza alcun vincolo;
  • la restante parte dedicata all’acquisto di uno o più immobili sul territorio italiano.

Non sappiamo cosa abbia scatenato la fantasia del vincitore nella scelta di un nome così stravagante e insolito. Forse è un appassionato viaggiatore e gli è rimasta nel cuore la bellissima città andalusa arroccata, forse è il nome di un personaggio di una serie televisiva o, ancora, il nome del cagnolino che aveva da bimbo. Quello che sappiamo per certo è che “Ronda”, è un giovane uomo, di professione è barman, ama andare in palestra e in piscina e, al momento, è celibe.

Al momento, perché grazie a VinciCasa ora finalmente si potrà sposare.

Ronda è fidanzato, così innamorato della sua donna da volere un figlio. E il figlio nascerà tra pochi mesi, con una cameretta tua sua in una casa tutta sua.

 

Ebbene sì, se vuoi sposarti devi avere una casa. Sembra semplice da dire ma non così facile da realizzare”.

Io e la mia fidanzata stavamo cercando una casa, piccola piccola giusto per iniziare la nostra storia d’amore con il bimbo che nascerà e da subito ci siamo resi conto di quante rinunce avremmo dovuto fare. Il doppio bagno no, il piccolo giardino no, la cameretta no, la sala da pranzo, solo un piccolo spazio”.

 

Il giorno della giocata Ronda passa dal tabaccaio perché aveva bisogno di cambiare in monete dei soldi per il suo lavoro e, visto che era già lì, decide di giocare a VinciCasa.

 

Poi, il giorno successivo alla giocata, Ronda riceve una chiamata dal ricevitore che, conoscendolo bene pur non sapendo fosse lui il vincitore, lo invita a controllare la combinazione vincente di VinciCasa perché è a conoscenza di una vincita realizzata nella sua ricevitoria.

Ronda controlla quei numeri fortunati che la sorte gli aveva assegnato con una giocata casuale – 6, 25, 30, 36, 38 e, con la conferma della vincita, nella mente di Ronda hanno il sopravvento un tumulto di emozioni, tutte positive. “Quando ho smesso di tremare per la gioia, ho chiamato la mia fidanzata che inizialmente non voleva crederci pensando fosse uno scherzo. Poi abbiamo cercato di trascorrere la giornata normalmente. Non so quanto in realtà ci siamo riusciti perché eravamo frastornati e increduli che fosse capitato proprio a noi”.

 

Ronda acquisterà la casa nella zona dove vive attualmente ma più che il luogo, più ancora che le caratteristiche che dovrà avere la sua nuova casa, è concentrato sul suo sogno ora divenuto realtà. Con quella casa si potrà sposare e potrà dare una cameretta al loro bimbo e, soprattutto, garantirgli un inizio sereno. “Sono il protagonista di una favola…e siamo solo all’inizio!”

Commenta su Facebook