I nerazzurri di Conte, a 2,40, leggermente avanti ai padroni di casa, dati a 2,70. Si gioca a 2,00 il successo dei campioni d’Italia in casa della Lazio, «1» biancoceleste a 3,60

I numeri non mentono, e quelli di Atalanta-Inter, uno dei big match della settima giornata di Serie A, parlano in favore degli ospiti, visto il bilancio di 63 vittorie a 24 nel massimo campionato. L’Atalanta di oggi però ha uno spessore maggiore che in passato e in più sul suo terreno ha spesso costruito le sue fortune, anche se in tempi di porte chiuse il fattore campo conta molto di meno. Gli analisti SNAI tirano le somme e prevedono un grande equilibrio in campo, con una leggera preferenza per l’Inter, 2,40 contro il pareggio a 3,70 e il successo atalantino a 2,70. Attacchi più che difese protagonisti: così l’Over, a 1,35, sembra quasi certo rispetto all’Under più che raddoppiato a 2,90. Se il 2-1 a favore dell’Atalanta, a 11, è uscito in 5 occasioni dal 1994 a oggi, attenzione allo 0-2 per gli ospiti, punteggio dell’ultimo confronto diretto a Bergamo: pagherebbe 18 volte la posta. Con Lukaku ancora in forse, l’attenzione si riversa sulla sfida tra Lautaro e Zapata, che su SNAI è in perfetta parità: la rete di ciascuno dei due vale 2,50.

CR7 a quota gol, ma occhio a Morata e Caicedo – La decisione su Ciro Immobile verrà presa solo all’ultimo ma peserà sulle sorti dell’altro big match di giornata, la sfida tra Lazio e Juventus. Nel lunch match di domenica, i campioni d’Italia, senza Ramsey ma con CR7 di nuovo in grande spolvero, partono nettamente favoriti come si legge dalle quote SNAI, che vedono i bianconeri vincenti a 2,00 contro il 3,60 dei padroni di casa. Un dato che emerge anche dalla tradizione favorevole della Juve all’Olimpico dove ha perso solo una volta negli ultimi 16 anni. Immobile o meno, appare una partita più da Over, 1,60, che da Under, 2,15 ma se il 3-1 per la Lazio pagherebbe 28 volte la posta, l’undicesimo 0-1 bianconero contro la Lazio è dato a 9,25. CR7, in quota a 2,00, è l’indiziato numero uno per entrare nella lista dei marcatori ma attenzione a Morata, 2,50, e dall’altra parte a Felipe Caicedo il cui gol si gioca a 3,50.

Milan a 1,45 per la fuga – I rossoneri primi in classifica chiuderanno la giornata ospitando il Verona: il loro successo, a 1,45, non sembra in discussione contro i gialloblù, dati a 6,75. Vola a Genova la Roma di Fonseca, vincente a 1,55, contro un Genoa in piena crisi e quotato a 5,25. Due le sfide salvezza in programma: la prima tra Torino (2,00) e Crotone (3,60), la seconda tra Benevento, vincente a 2,00, e Spezia, dato a 3,60. Se Cagliari-Sampdoria è lo scontro tra due romanisti doc in panchina come Eusebio Di Francesco e Claudio Ranieri, con i doriani a 2,50, leggermente avanti ai padroni di casa, 2,70, Iachini si gioca la panchina della Fiorentina a Parma, peraltro con il conforto del pronostico: il successo viola è in quota a 2,10, quello ducale a 3,30. Infine il Napoli fa visita, da grande favorito, al Bologna: i tre punti per gli uomini di Gattuso sono dati a 1,67 mentre i rossoblù di Mihajlovic si giocano a 4,75.