Print Friendly, PDF & Email

Riparte la Serie A: manca un solo giorno e da sabato addio weekend monotoni, morti e noiosi. Si torna sui grandi campi di calcio, a respirare l’aria del tifo, delle urla, dei gol mozzafiato, dei sogni e dei dolori.


La Serie A torna più avvincente che mai e quest’anno anche i bomber sono pronti a darsi battaglia a suon di gol. Lo scorso campionato ha visto la vittoria condivisa, nella classifica marcatori, di Ciro Immobile, alla sua annata migliore, e Mauro Icardi, una conferma: ventinove reti per i due. Score che candida il laziale e l’interista tra i maggiori accreditati a vincere il titolo di capocannoniere della Serie A.

La Lazio pare leggermente più indietro rispetto alle altre, sulla carta almeno: era così lo scorso anno e solo la sorte ha impedito ai ragazzi di Inzaghi di centrare una Champions più che meritata. Sarà difficile per Immobile ma la qualità del gioco biancoceleste è tale da poter esaltare un centravanti che sbaglia mira pochissime volte. Più avvantaggiato rispetto al collega sicuramente Icardi: l’Inter ha attuato una campagna di rafforzamento di primo piano. Spalletti, che stravede per Maurito, tesserà la tela ideale attorno all’argentino. Per esaltarne le doti, le qualità e il grandissimo fiuto da gol. Ma quest’anno la concorrenza si è arricchita: c’è un grosso, grosso problema nella nuova Serie A: Cristiano Ronaldo.

Il portoghese si presenta in Italia con 311 gol segnati nelle ultime 292 sfide giocate. Nove stagioni, gol dopo gol, record su record. Trentatré anni sulla carta di identità, ventitré anni a livello fisico: un esempio perfetto di mens sana in corpore sano. La Serie A, come tipologia di campionato, è altra storia ma il bigliettino da visita di CR7 non è niente male anzi. Il portoghese è stato ingaggiato per il sogno Champions, quindi in campionato è prevedibile una turnazione tale che permetta al fenomeno di Madeira di trovarsi sempre nella condizione ottimale, ma allo stesso tempo il grande gap che vige tra la Vecchia Signora e le sue rivali, in particolare con le cosiddette medio basse, è un clamoroso assist per il portoghese, non proprio l’ultimo arrivato ed abituato anche a poker o pokerissimi in una sola partita. Tutti scommettono su di lui: non sarà facile, non è una vittoria scontata. Parlano i numeri, ora servono i fatti.

Chi invece può tornare ad aspirare al ruolo di bomber principe in A, dopo aver registrato il record di trentasei gol nell’ultima stagione col Napoli, è Gonzalo Higuain. Il nuovo centravanti del Milan, “esubero”, quasi un’offesa per uno come il Pipita, della Juve, può tornare a macinare reti e si è presentato già coi fiocchi: rete al Bernabeu, applausi. Il Pipita, nel nuovo Milan targato Leonardo-Maldini, può esaltarsi. La base societaria permette di dare tranquillità ad un ambiente già troppe volte in passato mortificato ed affossato da vicende esterne. Il Pipita può essere l’uomo che sancirà il ritorno in Champions, vero obiettivo di un Milan competitivo e finalmente al via con pochi dubbi e più certezze.

Ci si aspetta molto anche da chi, nella scorsa stagione, complice un lungo e fastdioso infortunio, ha dato di meno: il “Gallo” Belotti è chiamato alla stagione del riscatto e al passo in più nella sua carriera, magari in un ultimo anno a Torino prima di spiccare il volo verso piazze più prestigiose e ambiziose. Per farlo Belotti dovrà fare quel che nelle due stagioni precedenti alla prima ha fatto: segnare in tutti i modi possibili. Sorprese ce ne saranno? Una di queste può essere, deve essere, Patrick Schick. La Roma, che ha puntato fortemente su di lui nello scorso anno investendo quaranta milioni, ha fatto a meno di quello che avrebbe dovuto rimpiazzare Dzeko. In questa stagione l’ex Sampdoria dovrà riscattarsi ed affermarsi totalmente.

Chi più nel novero dei bomber? Duvan Zapata con ogni possibilità avrà il ruolo di bomber principe nell’Atalanta ma l’ottimo, e giovanissimo Musa Barrow può guadagnarsi i suoi spazi a suon di gol, dopo aver già fatto vedere qualcosa di buono. Se son rose, fioriranno, insomma.

Commenta su Facebook