Nerazzurri favoriti ma il match è aperto. Il Napoli va a caccia di un gol che in casa dell’Inter non segna da quattro campionati. Tra i bomber, Dzeko e Lautaro meglio di Osimhen e Insigne. All’Olimpico, pronostico pro-Juve nella sfida con la Lazio. Milan da «2» a Firenze.

Il cammino è ancora lungo, ma la sfida tra Inter e Napoli, in programma domenica a San Siro, è già un crocevia potenzialmente decisivo sulla via dello scudetto. L’Inter, in ritardo di sette punti dalla vetta, rischia di più, ma parte con i favori del pronostico, secondo gli analisti SNAI, che danno il segno «1» a 2,25. La forbice, comunque, non è ampia: la vittoria del Napoli, ancora imbattuto in campionato, vale 3,25, il pareggio è dato a 3,30. Non molto incoraggianti, per il Napoli, i trascorsi recenti a San Siro: negli ultimi quattro campionati gli azzurri hanno rimediato solo un punto, senza segnare neanche un gol. Una rete che spezzi il sortilegio si gioca su SNAI a 1,25, la prosecuzione del digiuno è in quota a 3,30. Gli incontri tra Inter e Napoli sono di solito equilibrati e poveri di gol, tanto che nelle ultimi dieci match ufficiali soltanto in due occasioni sono stati segnate più di due reti. Una tendenza che però non si riflette nelle quote, che vedono l’Over (1,70) in vantaggio sull’Under (2,05). Quanto ai possibili bomber, Lautaro e Dzeko (entrambi a 2,75) sono avanti a Osimhen (3,00) e Insigne (3,25).

Tra Lazio e Juve è sempre Goal – Se a San Siro aleggia il tricolore, all’Olimpico si parla di zona Champions. Il match di domani tra Lazio e Juve è una sorta di eliminatoria per la caccia al quarto posto, attualmente distante solo un punto per i biancocelesti, quattro per i bianconeri. Su SNAI risultano più corpose le chance di vittoria della Juventus, con il «2» a 2,35 e l’«1» che tocca quota 3,00. Le due squadre negli ultimi anni si sono spesso incontrate nelle finali di Coppa Italia e Supercoppa Italiana e in generale hanno dato vita a incontri pieni di gol ed emozioni. Per trovare un No Goal bisogna andare indietro di otto partite (2-0 Juve nell’agosto del 2018). Anche in questa occasione ci si attendono reti in entrambi i sensi, ipotesi data a 1,60, mentre il caso contrario è a 2,20. Nella stagione scorsa, all’Olimpico andò in vantaggio la Juventus con Ronaldo, ma la Lazio pareggiò al 90′, in piena “zona Caicedo”: un pareggio bis è una prospettiva da 3,40.

Roma, occhio a Sheva – Il Milan potrebbe approfittare di un eventuale stop del Napoli a San Siro per restare da solo in vetta. Dovrà però fare risultato domani sera a Firenze, operazione non semplicissima. Le quote sono piuttosto equilibrate, pur orientandosi verso il «2» rossonero, dato a 2,25 contro il 3,15 dei viola e il 3,45 della «X». La Roma (solo 4 punti in 5 partite) punta a riprendere una marcia Champions, a partire da domenica nel match esterno con il Genoa. Su SNAI i giallorossi sono nettamente favoriti, a 1,70; il colpo di Shevchenko, nuovo tecnico rossoblù, si gioca a 4,50. Un pareggio, che comunque muoverebbe la classifica del Grifone, vale 4 volte la posta. Senza problemi, almeno sulla carta, l’Atalanta che ospita lo Spezia e incassa un «1» a bassa quota, 1,24. Poche chance per i liguri: «X» a 6,50, «2» a quota 10. Sempre più bisognoso di punti il Cagliari di Mazzarri, che va in visita al Sassuolo: emiliani nettamente in vantaggio, a 1,65, il «2» della rinascita sarda vola a 4,75. Scontro salvezza all’Arechi tra Salernitana e Sampdoria. I blucerchiati finora hanno deluso, ma nell’occasione giocano da favoriti: «2» a 2,40, l’«1» campano è a 3,05.