Ora o mai più. L’Italia di Roberto Mancini non può più sbagliare se vuole continuare a inseguire il primo posto nel Gruppo 3 di Nations League, valido per l’accesso alle semifinali del prossimo anno. Gli Azzurri, domani sera a San Siro, ospitano l’Inghilterra, a sorpresa fanalino di coda del girone. Secondo gli esperti Sisal, gli Azzurri sono costretti a inseguire: infatti, la nazionale di Southgate è favorita a 2,60 rispetto al 2,75 di Bonucci e compagni con il pareggio in quota a 3,25. La gara, vista la posta in palio e i precedenti, difficilmente sarà ricca di gol tanto che l’Under, a 1,60, si fa preferire all’Over, offerto a 2,25. L’Italia ha perso solo in una occasione contro l’Inghilterra in gare ufficiali, nel novembre 1977 a Wembley, quando la gara terminò 2-0 in favore della Nazionale dei Tre Leoni: lo stesso risultato esatto, domani sera, si gioca a 12 mentre quello in favore degli Azzurri pagherebbe 13 volte la posta. Quando le due nazionali incrociano gli scarpini difficilmente qualcuno dei protagonisti tira indietro la gamba: attenzione ai cartellini perché un’espulsione è data a 4,50.

Indossare la maglia della propria nazionale esalta spesso le prestazioni dei singoli. La difesa italiana dovrà fare particolare attenzione a Harry Kane, leader assoluto della formazione di Southgate. Il numero 10 del Tottenham, a segno contro l’Italia, è offerto a 2,75. Attenzione poi a chi i difensori italiani li conosce molto bene da oltre un anno. Tammy Abraham non sta vivendo un grande momento e punta a sbloccarsi per ritrovare il sorriso: la rete dell’attaccante della Roma è data a 3,75. Sul fronte azzurro, Ciro Immobile vuole mettere a tacere tutti gli scettici facendo la cosa che gli riesce meglio, entrare nel tabellino dei marcatori: il gol del capitano della Lazio è in quota a 3,25. Se però Abraham conosce bene la retroguardia dell’Italia, altrettanto si può dire di Gianluca Scamacca, da questa estate nuovo bomber del West Ham. L’ex Sassuolo che regala un dispiacere ai suoi amici pagherebbe 4 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Articolo precedenteSnaitech per l’innovazione con WeSportUp
Articolo successivoSlot, Pirrello (A.G.G.E. Sardegna) su tassa 500 milioni: “Alla fine l’elefante… partorì un topolino”