“In merito alla pronuncia della CGE sull’addizionale dei 500 milioni, alla luce di quanto precisato, è come se sin dall’inizio la tassa (SE dovuta) deve essere solo ed esclusivamente a carico dei “soli” Concessionari, così come stabilito dalla recente pronuncia del Consiglio di Stato.
Pertanto – comunica Francesco Pirrello – come Presidente dell’A.G.G.E. Sardegna confermo quanto già consigliato in passato a soci ed interessati: non pagare nulla e, nel caso avessero già provveduto, chiedere formalmente ai propri Concessionari la restituzione delle somme indebitamente già versate”.

Articolo precedenteScommesse Nations League: Italia all’ultima chiamata contro l’Inghilterra. Scamacca vuole far male ai suoi amici, il nuovo bomber del West Ham in gol a 4 su Sisal
Articolo successivoGiochi. Per Playtech un semestre 2022 da record grazie ai risultati eccellenti di Snaitech