L’azzurro, con 23 punti di vantaggio su Quartararo, è a un passo dalla vittoria del titolo (1,01 nell’antepost): per la gara, però, fiducia in quota ai padroni di casa, con Bastianini a 4,50 primo degli italiani al pari di Martin 

È il giorno di Pecco. Domenica, a Valencia, Francesco Bagnaia può laurearsi campione del mondo a 13 anni di distanza dall’ultimo trionfo azzurro firmato Valentino Rossi. Bagnaia, a una gara dalla fine e dopo la vittoria in Malesia che non gli ha comunque dato l’aritmetica certezza del titolo, ha 23 punti di vantaggio su Fabio Quartararo, campione uscente e che nella seconda parte della stagione ha dilapidato un margine che sembrava averlo reso irraggiungibile. Per il Gran Premio della Comunità Valenciana, però, le quote Snai favoriscono i padroni di casa: in cima c’è Marc Marquez a 3,50, con Jorge Martin subito dietro a 4,50. Assieme a quest’ultimo, anche l’italiano Enea Bastianini. Ai piedi del podio in lavagna ci sono i due rivali nella lotta per il titolo: la vittoria di Bagnaia a Valencia vale 5,50, quella di Quartararo 6,50.  

Pole position – Martin è davanti a tutti anche nelle quote per la pole position: il suo miglior tempo nelle qualifiche vale 3,50, seguito da Bagnaia a 4,50, da Marquez a 5,50 e dalla coppia formata da Bastianini e Quartararo a 7,50.  

Titolo mondiale – Nelle quote per il vincitore del titolo non ci sono più dubbi: Bagnaia campione a 1,01, Quartararo a 12. Le bandiere tricolori e quelle della Ducati sono pronte.  

Articolo precedenteJoe Asher di IGT nuovo membro dell’Advisory Board USAbility
Articolo successivoPremiere del teaser di MGA Games Day, l’evento imperdibile per gli operatori di casinò online di tutto il mondo