Il ritorno di Max Allegri sulla panchina della Juventus, dopo l’interregno di Sarri prima e Pirlo poi, ha riacceso gli entusiasmi dei tifosi bianconeri ansiosi di ammirare nuovamente il tecnico dei 5 scudetti consecutivi e delle due finali di Champions League. L’addio di Cristiano Ronaldo e la falsa partenza, un solo punto in due gare, hanno frenato un po’ le aspettative juventine visto che adesso Chiellini e compagni, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, da grandi favoriti per il titolo sono appaiati all’Inter a quota 3,00. Sabato pomeriggio, inoltre, la Juventus farà visita al Napoli in un match da non sbagliare assolutamente. Un ulteriore passo falso potrebbe iniziare a incrinare le certezze su Allegri e far tornare in auge un nome che a Torino suscita sempre grande fascino: Antonio Conte (nella foto). Il tecnico salentino lo scorso anno con l’Inter ha interrotto un dominio bianconero di nove anni: un ciclo peraltro che proprio lui ha aperto avendo regalato alla Juventus i titoli nel triennio 2011-14. Conte, dopo l’addio ai nerazzurri di questa estate, è in attesa di un progetto importante dal quale ripartire: un richiamo da parte della Vecchia Signora potrebbe spingerlo a tornare in panchina. L’ipotesi di un rientro alla Continassa entro la fine dell’anno, al momento, è assai complesso, tanto che si gioca a 50, ma si diceva la stessa cosa in merito a un Allegri-bis. Il tecnico toscano è saldo ma deve cambiare marcia immediatamente perché altrimenti l’ombra di Antonio Conte potrebbe iniziare ad allungarsi su di lui.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.