In data 22 maggio 2020, con la Circolare n. 26507/2020, a firma congiunta da parte del Dipartimento delle politiche competitive del Mipaaf e del Direzione Generale della sanità animale e farmaci veterinari del MInSalute è stata ufficializzata la data dalla quale le società di corse possono organizzare ed svolgere le corse ippiche. La data è stata concordata dopo la definizione delle Linee guida da parte del Ministero volte ad indicare le misure volte a contrastare e contenere in rischi della diffusione del virus COVID-19 e del contagio tra gli operatori ippici. Le società di corse dovranno adottare preventivamente protocolli operativi basati sulle predette Linee guida.

Advertisement

L’organizzazione delle attività di corse può essere ripresa dal 25 maggio 2020 purché svolta, a porte chiuse, negli ippodromi e negli impianti gestiti dalle società di corse riconosciute dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, sulla base del calendario delle corse assegnate.

Per quanto attiene il trasferimento dei cavalli da corsa dalle loro sedi di allenamento o di cura alle sedi di organizzazione delle corse, lo spostamento rientra nella deroga generale relativa alle attività che sono funzionali ad assicurare la continuità della filiera economica di riferimento che è classificata come Ateco 01 nell’allegato 1 del DPCM 22 marzo 2020.

CIRCOLARE

LINEE GUIDA