“Forza Italia lo ripete invano da settimane, adesso arrivano parole di chiarezza e di verità anche dal Capo della Polizia di Stato, Franco Gabrielli: ‘la chiusura delle sale giochi e l’interruzione delle scommesse sportive e dei giochi gestiti dai Monopoli di Stato potrebbero aumentare il ricorso al gioco d’azzardo illegale online’. Il settore dei giochi legali in Italia garantisce entrate fiscali per oltre 10 miliardi di euro all’anno e dà lavoro a circa 150mila persone. È inspiegabile come il governo possa completamente ignorare un comparto che tra l’altro, in molti territori del Paese, funge da argine all’illegalità. L’esecutivo cambi verso e permetta l’immediata riapertura di queste attività e anche dei Casinò. Forza Italia proporrà ulteriori modifiche in questo senso nel passaggio parlamentare alla Camera del decreto rilancio. Abbiamo già chiesto e ottenuto l’audizione dei rappresentanti della categoria giochi con il Presidente della Commissione Bilancio a Montecitorio. Magari sentendo dalla viva voce degli addetti ai lavori le ragioni di un intero settore, la maggioranza cambierà idea”.

Lo affermano in una nota congiunta i deputati di Forza Italia, Mauro D’Attis (nella foto), Giorgio Mulè, Benedetta Fiorini e Andrea Ruggieri.