Stefano Zapponini, presidente di Sistema Gioco Italia, in un articolo sul Sole24Ore denuncia il rischio criminalità sul gioco legale pubblico