“Dal 15 giugno il gioco legalizzato potrà ripartire, come previsto dalle linee guida che saranno recepite dal dpcm”.

Advertisement

Così il governatore della Liguria Toti. “Il decreto dà anche la possibilità alle Regioni di riaprire attività in anticipo, cosa che noi abbiamo intenzione di fare. Domani ci sentiremo con i governatori di altre Regioni per stabilire una data che sia coerente, omogenea e ragionevole per tutti. Ovviamente alla luce dei dati epidemiologici. Certamente la regione Liguria non aspetterà il 15 di luglio per riaprire le discoteche’’.

Circa le attività per cui la riapertura è prevista il 15 luglio, Toti si riferisce ovviamente alle sole discoteche, come affermato dal premier Conte in conferenza stampa.

Il nuovo Dpcm che sarà in vigore dal 15 giugno al 14 luglio, con la bozza che prevede numerose riaperture, sempre rispettando regole e precauzioni per prevenire la diffusione del contagio da coronavirus. “Le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo sono consentite a condizione che le regioni e le Province autonome abbiano accertato preventivamente la compatibilità con la situazione epidemiologica”. Ha detto il premier Giuseppe Conte.