La Commissione Europea ha dato il via libera, al termine del regolare periodo di stand still, alle “Disposizioni dell’Autorità svedese per i giochi d’azzardo sulle domande di licenza e di autorizzazione per il possesso di apparecchi da gioco”.

Le disposizioni si applicano a coloro che richiedono una licenza al fine di proporre giochi conformemente ai capitoli da 5 a 10 della legge sui giochi d’azzardo o un’autorizzazione per il possesso di apparecchi da gioco con vincite in contanti, a gettoni e di beni ai sensi del capitolo 11, articolo 7, della legge sui giochi d’azzardo.

Affinché l’Autorità svedese per i giochi d’azzardo possa svolgere un’adeguata valutazione d’idoneità del richiedente della licenza per fornire servizi di giochi d’azzardo in Svezia, è necessario che, al momento della presentazione della domanda di licenza, il richiedente fornisca informazioni e documenti considerati pertinenti dall’Autorità. Le disposizioni contengono prescrizioni riguardo a quali informazioni e documenti il richiedente deve presentare insieme alla domanda di licenza. Si propone che si deliberi in merito alle disposizioni il 1° agosto 2020.

Le presenti disposizioni sulla domanda di licenza sono state redatte prima che la legge sui giochi d’azzardo entrasse in vigore. Le disposizioni sono state applicate alle domande di licenza presentate dopo il 1° agosto 2018. Sulla base dell’esperienza acquisita nell’attività di esame delle domande di licenza da parte dell’Autorità, si rende necessario modificare le disposizioni. Lo scopo delle modifiche proposte è quello di aggiornare le disposizioni sulla domande di licenza e di autorizzazione per il possesso di apparecchi da gioco al fine di perseguire una gestione delle licenze più efficace, mantenendone la qualità; in cui sono presi in considerazione soltanto le informazioni e i documenti che fanno parte dell’esame, tenendo conto dei diversi tipi di licenza.