Il governo autonomo della Comunità di Madrid ha approvato una ordinanza per “determinare la nuova situazione dopo che lo stato di allarme” ha stabilito “una prima fase, dal 21 giugno al 5 luglio; e una seconda fase, dal 6 luglio, sebbene siano previste alcune restrizioni“.

Questa nuova disposizione approvata comprende le strutture di scommesse e di gioco che possono riaprire, tra gli altri, al 60% della capacità e, a partire dal 6 luglio, potranno aumentare al 75%. Nelle aree aperte, principalmente terrazze, l’occupazione sarà dell’80% e, a partire dal 6 luglio, 100%, mantenendo sempre la distanza sociale minima di 1,5 metri e l’uso di una mascherina e l’adozione delle misure igieniche sanitarie“.