Scommesse e lotteria degli scontrini, ormai è certo, saranno tra gli adempimenti ricompresi nel decreto semplificazioni con il quale il parlamento si avvia alle vacanza estive

Nel decreto semplificazioni troveranno spazio anche disposizioni in tema di scommesse e di lotteria degli scontrini. Si prorogheranno fino ad agosto 2024 le concessioni in materia di scommesse su rete fisica che scadono il prossimo 29 giugno, e che non possono avere una proroga tecnica perché non c’è alcun bando di gara già pubblicato per l’assegnazione delle nuove concessioni (condizione per la proroga tecnica). Il costo della proroga per ogni agenzia – si legge su ItaliaOggi – sarebbe pari a 7.500 euro (4.500 per i corner), con un incasso erariale stimato di circa 65 milioni di euro all’anno. Mentre, superate le ultime valutazioni, troverà spazio, nel provvedimento, anche il restyling della lotteria degli scontrini.

L’estrazione diventerà istantanea e si potrà verificare con un Qr code. Per partecipare all’estrazione si dovranno associare all’acquisto effettuato con metodi di pagamento elettronico di cui è titolare chi fa l’acquisto il codice lotteria. Quest’ultimo sarà individuato con un provvedimento di Agenzia delle dogane d’intesa con l’Agenzia delle entrate. Il codice associato sarà un codice generato randomicamente e sarà associato al codice fiscale del contribuente/giocatore finale. La nuova formulazione vorrà rendere più esplicito e puntuale il vincolo legale che impone l’obbligatoria sovrapposizione tra il codice fiscale utilizzato per generare il codice lotteria e il codice fiscale associato al titolare dello strumento di pagamento elettronico o dei fondi detenuti sui rapporti di credito o debito bancari o postali utilizzati per l’acquisto.

Infine nel decreto semplificazioni arriveranno una serie di revisioni di scadenze di adempimenti fiscali. Intanto, ieri, alcune associazioni di commercialisti (Aidc, Anc, Sic, Unagraco, Ungdcec) hanno presentato ricorso al Tar Lazio contro l’Agenzia delle entrate per l’annullamento del provvedimento con il quale è stato approvato il modello di “Dichiarazione sostitutiva di atto notorio del Temporary Framework per le misure di aiuto e sostegno all’economia nell’emergenza epidemiologica da covid-19 (aiuti di Stato)”, in scadenza il 30 giugno.

Articolo precedenteBitMEX digitalizza lo scudetto del Milan creando una NFT Champ19ns con la leggenda del club Dida!
Articolo successivoLotto e 10eLotto: ecco le vincite del 7 giugno