Il 27 luglio si è svolto il consiglio comunale di Ruvo di Puglia (BA) interamente dedicata alla variante alle norme tecniche del Piano Regolatore Generale. Il provvedimento, dopo una lunga e animata discussione, è stato approvato nonostante il voto contrario dei consiglieri di minoranza.

Tra gli emendamenti che sono stati approvati all’unanimità quello riguardante la destinazione d’uso delle sale giochi e agenzie scommesse, situate nella zona A, per le quali il consigliere Saulle ha chiesto che fosse eliminata la dicitura “solo esistenti” prevista nel testo originale per arginare il problema della ludopatia.