“In seguito alla pubblicazione del calendario Cesena-Bologna settembre-dicembre 2020, le categorie allenatori e guidatori dell’Emilia Romagna chiedono un incontro urgente per avere chiarimenti circa l’ingiustificata riduzione di giornate di corsa alle piazze suddette, non conforme ai numeri di gioco, pubblico e successi ottenuti nel 2019. Riteniamo che il criterio applicato non tenga conto equamente dei rilevanti numeri sopracitati (anche rapportati alla distribuzione nazionale), dell’elevato numero di operatori attivi e quindi del notevole numero di cavalli partenti. In attesa di un relativo e sollecito riscontro, stiamo predisponendo la documentazione a supporto dell’illogicità delle scelte fatte e del mancato rispetto delle previsioni del DM che fissava i criteri di calendario 2020”. E’ quanto si legge in una lettera rivolta in primis al sottosegretario al Mipaaf, Giuseppe L’Abbate.