Si preannuncia infuocato il clima nell’Aula del Consiglio Regionale del Piemonte dove oggi è previsto l’avvio della discussione sulla modifica alla legge sul gioco d’azzardo voluta dalla Lega.

I gruppi di opposizione hanno annunciato battaglia contro quella che ritengono essere una iniziativa peggiorativa rispetto alla norma adottata nel 2016.

Il capigruppo regionale di LeU Marco Grimaldi ha suggerito agli esponenti della Lega di dotarsi di sacchi a pelo perchè i lavori si protrarranno a lungo, con qualche migliaia di emendamenti al voto.

Giorgio Bertola, ex M5S e sostenitore della norma vigente, oggi esponente del Movimento 4 Ottobre, ha lanciato una petizione online rivolta al presidente Cirio con la quale si chiede di fermare l’iniziativa della Lega (che chiede solo di eliminare l’effetto retroattivo della legge).

Purtroppo per Bertola l’iniziativa ha riscosso scarso successo: alla vigilia dell’avvio dei lavori appena 89 sostenitori.