Print Friendly

(Jamma) – L’assessora regionale all’Istruzione, Gianna Pentenero, si è detta “contenta che il Tar del Piemonte abbia respinto i ricorsi presentati contro il Comune di Torino, ma anche contro altre amministrazioni locali piemontesi, come Biella, in relazione agli orari di apertura di locali con videopoker e slot machine”.

“Si tratta del sostanziale riconoscimento – ha aggiunto – della bontà e correttezza dell’impostazione contenuta nella legge regionale. Questo ci consente di convocare, già dalla prossima settimana, il tavolo di coordinamento sul contrasto al gioco d’azzardo patologico, e di procedere speditamente all’attuazione definitiva del provvedimento”.

Infine, Pentenero precisa che “la Regione non ha ancora bandito nessun concorso per la realizzazione del marchio regionale ‘No Slot’, ma ha previsto una campagna informativa sui rischi del gioco d’azzardo nel Piano integrato 2017-2018 per il contrasto, la diagnosi e la cura della ludopatia, di recente approvato dal Ministero e da cui si attende l’effettiva disponibilità finanziaria”.

Commenta su Facebook