“Preso atto che sono state sospese attività di pub, scuole di ballo, sale giochi e altre tipologie di attività commerciali, considerato che tali misure incidono in modo pressoché uniforme su tutta l’economia cittadina formata da piccole e medie imprese, tenuto conto che la sospensione avrà riflessi sull’economia (…) con ricadute negative, si dispone, fino al 3 aprile 2020, la sospensione delle attività di avvisi di pagamento, di atti di accertamento esecutivi, di ingiunzioni di pagamento”. E’ quanto stabilito con un’ordinanza dal sindaco di Pentone (CZ), Vincenzo Marino, in merito all’emergenza Coronavirus.