slot
Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo consiliare “Guardiamo Avanti”, composto dai consiglieri Marco Corsaro, Rossella Zanghì, Lorenzo Ceglie, ha avanzato la proposta d’adozione di un “Regolamento per la prevenzione e il contrasto di patologie e problematiche legate al gioco d’azzardo lecito” a Misterbianco (CT).

“Serve dare un segnale forte di contrasto ad un fenomeno dilagante e pericoloso, il Comune può farlo adottando al più presto questo regolamento – spiega Marco Corsaro, capogruppo di Guardiamo Avanti in consiglio -. Le sale vanno tenute lontano da scuole, chiese, campi sportivi, strutture sanitarie, centri giovanili – aggiunge Corsaro – così come il Comune deve intervenire regolando gli orari di apertura delle sale e di funzionamento delle slot». Nel regolamento è così previsto il divieto di collocare sale gioco e apparecchi a meno di 500 metri da istituti scolastici, impianti sportivi, luoghi di culto. Previsto anche il divieto di apertura nel raggio di 100 metri di distanza da sportelli bancari, postali o bancomat, agenzie di prestiti e compro oro. «Ci auguriamo che gli organi consiliari accelerino al massimo sul varo del regolamento”.

“Il Comune avrà così un piano d’azione chiaro – conclude Corsaro – sul contrasto a gioco d’azzardo e ludopatie. Nei mesi prossimi, inoltre, lavoreremo sulla sensibilizzazione dell’opinione pubblica, specie guardando ai tanti giovani della nostra città”.

Commenta su Facebook