slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Scatta il conto alla rovescia per la commissione antimafia, l’obiettivo è quello di istituirla entro il mese di marzo. Sarà la prima nell’intero territorio del Sudmilano: anche il gioco d’azzardo clandestino finisce nel mirino dell’organismo.

Dopo il via libera nei mesi scorsi alla mozione presentata dal leader della sinistra locale Pietro Mezzi che ne ha sancito di fatto l’istituzione, in questi giorni i vari gruppi consiliari hanno posto le basi per la nascita della commissione antimafia, il cui regolamento nelle prossime settimane approderà in consiglio comunale per l’approvazione definitiva. «Abbiamo pensato ad una commissione consiliare permanente – ha chiarito il presidente del consiglio comunale Davide Possenti -, che dunque si aggiungerà alle quattro già presenti in città».

Una prima bozza di regolamento è stata presentata nella commissione competente da Pd e Rinascimento melegnanese, i due partiti di maggioranza che sostengono l’amministrazione guidata dal sindaco Rodolfo Bertoli.

Diversi i temi “caldi” e i fronti che dovrà subito affrontare l’organismo, hanno detto i promotori: in particolare la lotta contro la criminalità organizzata e i fenomeni ad essa correlati, quali spaccio di sostanze stupefacenti, gioco d’azzardo clandestino e contraffazione.

Commenta su Facebook