“Stante la forte importanza a livello sociale, il tema della lotta alla ludopatia è stato uno dei temi che la nostra commissione ha voluto affrontare negli ultimi due anni, insieme a quello delle altre dipendenze – scrive in una nota la presidente della commissione sociale e sanità del Comune di Massa, Eleonora Cantoni -. Più volte abbiamo incontrato, anche congiuntamente alla commissione attività produttive, il Dottor Varese, dirigente del SerD, per approfondire tecnicamente l’argomento e avere spunti e delucidazioni al fine di poter intervenire, per quanto di nostra competenza, in merito”.

“È stato attivato un percorso con la commissione attività produttive, terminato con la stesura da parte di quest’ultima, di una serie di modifiche al regolamento delle Vlt – annuncia Cantoni -. L’assessore Zanti fin dall’inizio ha avuto a cuore la tematica, collaborando a stretto contatto con il dottor Varese, intraprendendo la strada della sensibilizzazione sull’argomento, specialmente nella fascia di età scolastica, più delicata e incline alle influenze di ogni tipo che
possono progredire verso dipendenze di ogni genere. Il compito della commissione sociale è stato quello di sensibilizzare sull’importanza dell’argomento – spiega la presidente – quello della commissione attività produttive di intervenire fattivamente affinchè si potessero creare maggiori condizioni di deterrenza nello svolgere questo tipo di attività economica o nell’incorrere in un aggravio di questa forma di dipendenza”.

Con questo atto approvato in consiglio comunale l’amministrazione Persiani “è riuscita nel compiere un ulteriore passo avanti nella dura lotta alla ludopatia – afferma Cantoni -. Ringrazio il dottor Varese per la disponibilità e la collaborazione che ci ha offerto, la mia commissione e l’assessore Zanti per aver sensibilizzato su una tematica tanto importante, la commissione attività produttive, presieduta dal mio collega Marco Battistini e l’assessore Balloni per aver portato a termine questo risultato di forte carattere sociale: una sinergia vincente nella lotta a questo tipo di dipendenze. Ringrazio infine tutto il consiglio comunale per aver dato il proprio contributo verso l’approvazione del documento”.