Il deputato di Forza Italia torna ad attaccare la Manovra, questa volta in Commissione Bilancio della Camera.

D’Attis ha criticato il  modo in cui è stata impostata la tassazione sui giochi, una tassazione che colpisce il gioco lecito senza che le maggiori entrate derivanti dalla tassazione delle vincite di gioco siano utilizzate perporre rimedio ai danni provocati dalla ludopatia.