Molte le proposte di modifica all’articolo della legge di Bilancio 2023 che prevede una proroga onerosa per le concessioni di gioco online, presentate come emendamenti da maggioranza e opposizione. La proposta a firma dei deputati del Gruppo ‘Noi Moderati‘ propone una proroga di tutte le concessioni di gioco pubblico, nello specifico:

Le concessioni del bingo sono prorogate a titolo oneroso fino al 31 marzo 2026.

4. Le concessioni in materia di apparecchi da intrattenimento previsti dall’articolo 110, comma 6, del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773 sono prorogate a titolo oneroso fino al 29 giugno 2026.

5. Le concessioni di raccolta delle scommesse su eventi sportivi, anche ippici, e non sportivi, ivi compresi gli eventi simulati, sono prorogate a titolo oneroso fino al 30 giugno 2027.

  1. Le concessioni in essere dei giochi numerici a quota fissa, dei giochi numerici a totalizzatore nazionale e delle lotterie ad estrazione istantanea sono prorogate a titolo oneroso di 36 mesi; tale proroga modifica le naturali scadenze di dette concessioni.

In tutti i casi si tratta di proroghe onerose.

Gli oneri concessori determinati per legge e relativi alle concessioni già in proroga di cui ai commi sono confermati nella stessa misura per la durata della proroga. Il corrispettivo una tantum, calcolato in proporzione alla durata delle proroghe , è maggiorato del 15 per cento rispetto alla previsione delle norme in vigore ed è versato in due rate di pari importo con scadenza, rispettivamente, al 30 marzo e al 30 giugno dell’anno 2023.

Articolo precedenteEAG 2023, confermati sei convegni gratuiti
Articolo successivoManovra, emendamento M5S: introdurre distanziometro per slot e gru/pesche in tutta Italia