Il licenziamento dei lavoratori dell’Ippodromo di Agnano rappresenta tutto il disagio che la città partenopea vive dal punto di vista occupazionale e non solo. Un appello al Comune di Napoli e a tutte le istituzioni lo rivolge Nicola Egidio, segretario provinciale di Napoli della Ugl Utl con delega allo Sport, chiedendo loro un rapido e risolutivo intervento. “Una ennesima scure per l’occupazione in un territorio già in sofferenza ed un duro colpo sia al mondo dello sport che alla storia della città essendo l’ippodromo unico per il suo genere sin dal 1935 anno in cui fu inaugurato” ha spiegato. Lo riporta l’agenzia Ago Press.