“Vogliamo affrontare il pregiudizio che regna sovrano sul settore del gioco d’azzardo. Noi è dal 2011 che portiamo avanti questa iniziativa per parlare dei presidi di controllo che governano il gioco legale e per consentire un confronto aperto tra gli operatori e i soggetti preposti alla regolamentazione e al controllo del settore. Vogliamo arrivare a soluzioni condivise che possano aiutare ad arginare i fenomeni di illegalità, che sono il nostro principale competitor. Siamo convinti che l’attuale sistema concessorio sia fondamentale per arrivare a quelli che sono gli obiettivi che lo Stato si prefigge”.

Lo ha detto Marco Zega (nella foto), direttore Finanza e Affari Istituzionali di Codere Italia, durante l’evento itinerante organizzato a Parma da Codere Italia dal titolo “In nome della Legalità. Senza regole non c’è gioco sicuro”.

Articolo precedenteADM sequestra slot irregolari in provincia di Venezia
Articolo successivoQuest’anno nasce il BALDAZZI FRIDAY!