Spagna. Nel corso del suo discorso inaugurale, l’attuale premier in carica Pedro Sánchez, ha appena annunciato misure contro il gioco gestito da operatori privati.

Sánchez non ha specificato quali siano gli interventi che il governo intende attuare nei confronti di scommesse, slot , bingo e casinò, limitandosi a ricordare quanto già stabilito nel programma politico di Podemos circa l’offerta di gioco “che prolifera nelle aree più popolari’.

” La società esige che si regolamenti con coraggio il gioco che si è diffuso senza controllo nelle strade del nostro paese e in particolare nei distretti più poveri. Dobbiamo agire con rigore per impedire la comparsa delle ludopate e incentivare definitivamente un sano svago”, ha detto Pedro Sánchez.

 

Commenta su Facebook