Il governo sta preparando con il decreto liquidità un nuovo “impegno significativo, tra i più forti in Europa, che pensiamo di riuscire a realizzare nei prossimi giorni”, con circa “200 miliardi di prestiti garantiti” che “coprano fino al 25% del fatturato di tutte le imprese con il 90% di garanzia dello Stato”. Così il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha presentato il testo ai microfoni del Tg1. Secondo quanto apprende l’Ansa, c’è la volontà di inserire due palettiai prestiti garantiti: il divieto di dividendiper il periodo delle garanzie e l’obbligo di operazioni legate al territorio italiano. Inoltre, ha aggiunto Gualtieri, “finanzieremo la Cig (cassa integrazione, ndr), aumenteremo l’indennità per tutti gli autonomi, cercheremo di accelerare anche la riscossione“. Ed è previsto anche un sostegno per “i comuni, le regioni e naturalmente lo sforzo straordinario di sanità e protezione civile“.

Advertisement

Altre indiscrezioni ipotizzano aiuti per le locazioni di immobili ad uso commerciale e moratorie affitto di bar e negozi.