Nell’ambito della manifestazione da parte degli operatori del gioco pubblico legale davanti la sede della Regione Lazio è emerso che il tema della proroga del distanziometro per le sale esistenti verrà inserito all’ordine del giorno del prossimo consiglio regionale. La proroga dovrebbe essere di 12 mesi.

Articolo precedenteNuovo raid in bar-tabacchi a Vitulazio (CE), rubati anche gratta e vinci
Articolo successivoMancato rilascio licenza di polizia per raccolta gioco tramite apparecchi, Tar Calabria respinge ricorso: “Non rispettato requisito buona condotta”