La pubblicità dellle attività di gioco d’azzardo e scommesse in Germania ha raggiunto livelli record.  Secondo una recente ricerca ha raggiunto il picco più alto degli ultimi cinque anni.

Grandi sportivi come Franziska van Almsick, Katharina Witt o la stella del calcio Oliver Kahn sono diventati testimonial di marchi di gioco.

La spesa pubblicitaria nel settore del gioco d’azzardo è in costante aumento da anni. osservando i dati dell’ultimo quinquennio il volume delle comunicazioni attraverso i media è quasi triplicato ed ha raggiunto una cifra pari a 400 milioni di euro.Lo studio in questione ha analizzato le spese in pubblicità di 100 fornitori di giochi d’azzardo in Germania.

I casinò online

Gran parte della crescita del volume di pubblicità è attribuibile ai casinò online, che hanno aumentato le loro attività pubblicitarie di oltre 70 milioni di euro rispetto allo scorso anno. Anche la pubblicità per le scommesse sportive, che rappresenta attualmente quasi il 20 percento del volume totale, sta mostrando una tendenza in crescita.

La lotteria tedesca e le lotterie televisive rappresentano ciascuna circa il dieci percento del volume totale. Oltre alla spesa pubblicitaria, il numero di inserzionisti è aumentato drasticamente negli ultimi cinque anni. Dopo una crescita del 35%, si attesta attualmente su una media di 64 inserzionisti al mese.

Grandi sportivi come un volto commerciale

Nella divisione dei media, la maggior parte delle spese pubblicitarie dei fornitori privati ​​è rappresentata dal mezzo televisivo. I fornitori pubblici comunicano di più tramite banner Internet e supporti di stampa. Talvolta il messaggio pubblicitario è affidato a testimonial molto noti. Star dello sport come Franziska van Almsick e Katharina Witt attirano l’attenzione, così come le star del calcio Oliver Kahn e Maradona. Oltre ai giochi, al divertimento e all’eccitazione, vengono evidenziate le possibilità di vincita e l’attrattiva delle vincite.

La concentrazione nel mercato pubblicitario dei fornitori di giochi d’azzardo è considerevole. Insieme, i primi 5 marchi rappresentano circa la metà del volume totale della pubblicità. Operatori come Wunderino (Casinò online)  e Unibet sono in vetta alla classifica con i maggiori volumi di pubblicità rispetto allo scorso anno. Degno di nota anche BildungsChancen, la lotteria appena fondata per il supporto educativo. Il nuovo arrivato raccoglie milioni a sostegno di progetti educativi.

Ma la politica cosa ne pensa?

In Germania, le scommesse sportive non sono vietate, ma il gioco d’azzardo online sì. E il gioco d’azzardo illegale non dovrebbe essere pubblicizzato. Poiché molti fornitori di scommesse sportive come “bwin” gestiscono anche casinò online, qualcuno ha parlato di divieto di pubblicità. Le vecchie licenze per l’online rilasciate dello Schleswig-Holstein sono scadute. Questi erano legate alla legge sul gioco d’azzardo adottata nel 2011. Il governo guidato da SPD aveva approvato la legge e le licenze rimasero valide fino alla loro scadenza.

Ora si sta lavorando ad una nuova legge. Hans-Jörn Arp, del gruppo parlamentare della CDU, è convinto, in tal modo, di garantire certezza giuridica: “ciò significa che sarà possibile  fare pubblicità, se c’è una base giuridica,  e noi nello Schleswig-Holstein creeremo la base giuridica necessaria”.

L’adozione della legge è considerata una questione di forma, i partiti governativi sembrano essere d’accordo. Per ora è prevista una certa tolleranza, visto il periodo di transizione. del restoun divieto provvisorio, in questo momento, danneggerebbe solo lo sport.

“Non capisco affatto questa caccia”

“Un divieto non colpisce le aziende. Le società continueranno a offrire da Malta, Gibilterra o Regno Unito. Nessuno avrebbe un vantaggio. Ecco perché non capisco affatto questo divieto. “, spiega il politico.

 

 

Commenta su Facebook