Tutti gli emendamenti in materia di giochi, sale bingo e scommesse presentati dal gruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Bilancio della Camera non sono stati ricompresi tra quelli segnalati per poter essere votati.

In considerazione dell’elevato numero di proposte di modifica presentate nei giorni scorsi e dei tempi ritretti previsti per la conversione del decreto, è stato chiesto di ridurre il numero degli emendamenti.

Fratelli d’Italia, attraverso il senatore de Bertoldi, aveva presentato diverse proposte emendative tra cui alcune su proroga concessioni e slittamento versamento prelievo erariale. (nella foto il senatore de Bertoldi)