Il deputato PD Alberto Losacco ha presentato un emendamento al decreto Rilancio con il quale proopone una ottimizzarne della gestione, delle funzioni statali in materia di organizzazione e gestione dei giochi numerici a quota fissa e dei giochi numerici a totalizzatore nazionale.

La disposizione prevede la possibilità di effettuare un riordino delle funzioni statali in materia di gioco per la organizzazione e gestione dei giochi numerici a quota fissa e a totalizzatore nazionale attraverso dei decreti direttoriali, emanati dal Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. L’attuale emergenza sanitaria da Covid-19 ha comportato la chiusura pressoché totale dell’offerta dei giochi pubblici nella rete fisica dei punti vendita; riducendo drasticamente la raccolta e le entrate erariali ed esponendo l’intero settore ad una crisi senza precedenti con pesanti rischi di ricadute occupazionali. La suddetta emergenza sanitaria non ha determinato dei cambiamenti nelle abitudini di comportamento, in particolare modo per quei prodotti che prevedono socialità nella fruizione del gioco. La presente proposta emendativa è finalizzata ad attuare i necessari interventi volti a garantire la sostenibilità della raccolta e della rete di vendita dei giochi numerici, inoltre la possibilità di poter apportare tempestivi sviluppi tecnologici ai prodotti di gioco per evitarne l’obsolescenza e la scarsa adattabilità alle attuali misure di distanziamento sociale e contenimento del contagio tuttora in corso.