Le slot in Umbria, anche quelle installate nei bar, nei corner e nelle tabaccherie restano spente fino al 14 novembre

Lo conferma la Regione Umbria con un chiarimento circa le recenti disposizioni in materia di contenimento contagio da Coronavirus e apertura delle attività economiche.

Ai sensi del DPCM del 24 ottobre sono sospese fino al 24 novembre

– Le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo e casinò.

Ai sensi dell’Ordinanza n. 65 della Regione Umbria, fino al 14 novembre è sospeso il gioco operato con dispositivi elettronici del tipo “slot machines” o comunque denominati, siti all’interno degli esercizi pubblici, degli esercizi commerciali e di rivendita di monopoli.

L’ordinanza in questione, anche se emanata precedentemente al 24 ottobre, è considerata a tutti gli effetti valida.