La misura contenuta nel Dpcm che obbliga la chiusura di ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie alle ore 18 nei giorni feriali non si tocca.
Al termine della riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capi delegazione e il ministro Francesco Boccia, il Governo non cambia dunque linea su una delle misure del prossimo dpcm più contestate dalle regioni.
E’ invece possibile che il Governo consenta ai ristoranti di restare aperti la domenica a pranzo.

La bozza del provvedimento prevede anche la chiusura di tutte le sale da gioco, misura che secondo indiscrezioni non darebbe stata messa in discussione dalle Regioni.