slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Videosorveglianza, antievasione, ludopatia, controllo del territorio e riorganizzazione del servizio di Polizia locale attraverso l’attivazione di una centrale operativa unica prevista nel futuro del Chianti.

Sono alcuni degli obiettivi contenuti nel bilancio di previsione 2018 dell’Unione Comunale del Chianti fiorentino, approvato nell’ultima seduta del Consiglio dell’Unione nella sala consiliare di San Casciano Val di Pesa. È stato l’assessore con delega alla Polizia locale, nonché sindaco di San Casciano, ad illustrare nel dettaglio le prospettive e le azioni previste nel futuro dell’Unione che include i territori di Barberino Val d’Elsa, Greve in Chianti, San Casciano Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa.

Per quanto riguarda il tema della ludopatia sono in fase di approvazione nei Comuni le delibere che individuano una priorità nel contrastare tale fenomeno. “L’intento è quello di effettuare un censimento accurato – spiega il sindaco – e capillari controlli su tutto il territorio per limitare una problematica purtroppo sempre più diffusa”.

Commenta su Facebook