Dopo la raccolta dei consensi tra gli ex dipendenti, chiusa lunedì scorso, e l’approvazione di mercoledì sera da parte del consiglio comunale di Campione d’Italia dell’Atto di indirizzo alla Società Casinò di Campione Spa e l’assemblea della società stessa, ci sono tutti gli elementi per il concordato in continuità da presentare in Tribunale. Lo riporta corrieredicomo.it.

L’atto di indirizzo alla Società Casinò di Campione Spa, espresso dal Comune, in qualità di socio unico, è stato approvato, ma non all’unanimità.

Il termine ultimo per inviare gli atti è lunedì 19 aprile. Il Tribunale di Como entro la settimana dovrà ricevere anche l’ultima relazione da parte dei commissari giudiziali di Campione d’Italia, chiamati dal palazzo di giustizia lariano a verificare l’operato della società di gestione. Detti i termini per presentare il piano, l’udienza di fronte al tribunale in composizione collegiale è già fissata per il 3 maggio.

Quel giorno verrà valutato il documento messo nero su bianco dalla società di gestione per rilanciare il Casinò, una strategia che dovrà essere molto convincente visto che sul capo pende sempre l’istanza di fallimento avanzata dalla Procura di Como.