“Il bilancio del Cashback e dell’annessa lotteria degli scontrini è fallimentare: un esperimento da apprendisti stregoni del fisco che non ha raggiunto nessun obiettivo e si è scaricato interamente sulle spalle degli esercenti, creando solo problemi aggiuntivi alle aziende in termini di costi e di burocrazia senza produrre l’ipotizzato incremento dei consumi”. Lo ha detto la capogruppo di Forza Italia al Senato, Anna Maria Bernini (nella foto).

“Non a caso – ha proseguito – la partecipazione dei clienti si è fermata a un misero 6%, anche perché le possibilità di vincita sono infinitesime, addirittura inferiori a quelle delle lotterie tradizionali”. La Bernini ha, poi, sottolineato che a tutto ciò si deve sommare “l’impatto esorbitante sui conti pubblici di questa demagogica guerra al contante, ben cinque miliardi di euro, c’è una sola conclusione da trarre: tirare una riga e destinare queste ingenti risorse al sostegno delle imprese in difficoltà”.