“Il contrasto al gioco d’azzardo ostentato con grande enfasi nel contratto di governo gialloverde pare si stia indebolendo”, ha commentato la deputata Pd Elena Carnevali.

“E Di Maio sembra accorgersi solo ora delle osservazioni dell’Agcom nelle sue linee guida. Per questo ho presentato un’interrogazione al ministro dell’Economia per chiedere quali provvedimenti intende attuare per contrastare il gioco d’azzardo e perché non è intervenuto con proprie osservazioni sulle linee guida di Agcom. Vorremo anche sapere se è vero che il governo sta facendo una bozza di riforma del sistema del gioco d’azzardo legale e del superenalotto e se intende continuare a fare affidamento sulle entrate fiscali derivanti dal gioco pubblico d’azzardo visto il considerevole dato della raccolta dei giochi pubblici cioè il numero delle puntate registrate nell’arco dell’intero anno, che in Italia nel 2018 è stata pari a 106,8 miliardi di euro, in aumento del 5% rispetto al 2017″.