Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto Milleproroghe e completato la squadra di governo con la nomina dei sottosegretari e viceministri.

A sorpresa un cambio di rotta dell’ultimo minuto ha fatto sì che nella bozza portata sul tavolo del Consiglio dei Ministri questa mattina non ci fosse alcuna proroga al 1° gennaio 2018 per la sostituzione delle slot con le macchine a controllo remoto collegate alla Sogei.

Come avevamo anticipato l’idea era quella di accorpare il rinvio di un anno dell’introduzione delle awp da remoto con l’anticipazione del taglio del 30% delle slot da bar e tabacchi. Probabilmente dato che la riduzione degli apparecchi non poteva rientrare per materia nel Milleproroghe si è deciso di rimandare entrambe le misure in un apposito provvedimento.

Poche le novità rispetto al governo precedente (tranne l’uscita del vice ministro all’Economia, Enrico Zanetti), confermati i referenti del governo che interessano il comparto dei giochi e dell’ippica. Il Consiglio dei ministri ha nominato 41 Sottosegretari di Stato, nei limiti imposti dalla legge. Tra questi saranno scelti i vice ministri e si procederà al conferimento delle deleghe. Al momento l’ipotesi più probabile è che anche le deleghe siano mantenute invariate: dunque salvo imprevisti Pier Paolo Baretta, confermato ieri sottosegretario all’Economia, dovrebbe mantenere la delega ai giochi.

Di seguito la lista dei Sottosegretari:

Presidenza del Consiglio
Maria Teresa Amici, Gianclaudio Bressa, Sandro Gozi, Luciano Pizzetti, Angelo Rughetti

Affari esteri e cooperazione internazionale
Vincenzo Amendola, Benedetto Della Vedova, Mario Giro

Interno
Gianpiero Bocci, Filippo Bubbico, Domenico Manzione

Giustizia
Federica Chiavaroli, Cosimo Maria Ferri, Gennaro Migliore

Difesa
Gioacchino Alfano, Domenico Rossi

Economia e finanze
Pier Paolo Baretta, Luigi Casero, Paola De Micheli, Enrico Morando

Sviluppo economico
Teresa Bellanova, Antonio Gentile, Antonello Giacomelli, Ivan Scalfarotto

Politiche agricole, alimentari e forestali
Giuseppe Castiglione, Andrea Olivero

Ambiente e tutela del territorio e del mare
Barbara Degani, Silvia Velo

Infrastrutture e trasporti
Umberto Del Basso De Caro, Riccardo Nencini, Simona Vicari

Lavoro e politiche sociali
Franca Biondelli, Luigi Bobba, Massimo Cassano

Istruzione, università e ricerca
Vito De Filippo, Angela D’Onghia, Gabriele Toccafondi

Beni e attività culturali e turismo
Dorina Bianchi, Ilaria Borletti Buitoni, Antimo Cesaro

Salute
Davide Faraone

“Rivendico la continuità della squadra di governo. Mantenere gli stessi sottosegretari rappresenta un segno di continuità sul piano politico” ha evidenziato il neo premier Paolo Gentiloni nel corso della consueta conferenza di fine anno. È atteso per stasera il giuramento ufficiale al Quirinale.

Commenta su Facebook