“Le istituzioni sono sensibili a un tema così delicato che non può essere messo in secondo piano dalla politica. Il gioco d’azzardo patologico colpisce tante persone, anche in Basilicata, e in tutte le fasce sociali. E’ un fenomeno sommerso che ha ripercussioni pesanti sulla vita dei singoli e delle famiglie. Dobbiamo intervenire per evitare i danni che le ludopatie comportano, soprattutto nel periodo del Covid che sta mettendo a dura prova la nostra tenuta sociale e l’economia”. Lo ha detto la consigliera regionale Dina Sileo, che presiede l’Osservatorio regionale sul gioco d’azzardo patologico attestato al Dipartimento Salute e prima firmataria della legge n. 28, approvata nel dicembre del 2019, contro il gioco d’azzardo patologico. Oggi è la Giornata Lucana per la lotta alla dipendenza da gioco d’azzardo: “Sono orgogliosa di essere stata la proponente della Legge regionale che istituisce la Giornata Lucana per la lotta alla dipendenza da gioco d’azzardo. Una lotta di civiltà che oggi, finalmente, ci vede celebrare quello che vorrei fosse un momento di profonda riflessione”.